Elettroterapia: di cosa si tratta e focus sugli utilizzi

Nel corso del nostro ultimo open day, abbiamo dato la possibilità di svolgere una consulenza del tutto gratuita con una seduta di elettroterapia.

Che cos’è l’elettroterapia?

Si tratta di una terapia che agisce mediante degli impulsi elettrici.

Sapevate che utilizzare la corrente elettrica a scopo terapeutico fa parte di una storia che viene da lontano? Nell’antichità, per sempio, venivano usate le torpedini, particolari pesci che riuscivano a “scaricare” elettricità su determinate zone del corpo per ottenere un effetto “analgesico” a fronte di specifici dolori localizzati.

In genere, svolge tre tipi di funzioni:
– contro il dolore;
– azione eccitomotoria;
– azione trofica.

Esistono molti tipi di elettroterapie a seconda del tipo di corrente utilizzata. Vediamo la prima.

CORRENTE GALVANICA

Si tratta di una corrente che possiede un’intensità costante e serve per veicolare determinati farmaci all’interno della zona da trattare.

In genere viene utilizzata per:

– artrosi o artrite;
– tendinite;
– nevralgie.

E in molti altri casi che abbisognano di un effetto trofico o analgesico.